PERCHÉ IL MARKETING SUI MOTORI DI RICERCA È NECESSARIO

Un aspetto importante dell'ottimizzazione per motori di ricerca sta nel rendere il tuo sito facile da capire tanto per gli utenti quanto per i robot dei motori di ricerca. Sebbene i motori siano diventati sempre più sofisticati, in massima parte non riescono ancora a vedere e a comprendere una pagina web come un essere umano. La SEO aiuta i motori a capire di cosa tratta ogni singola pagina, e come può essere utile agli utenti.

Un’argomentazione usata frequentemente contro la SEO

Sentiamo spesso affermazioni come questa: "Nessun ingegnere intelligente costruirebbe mai un motore di ricerca che chieda ai siti di seguire determinate regole o determinati principi per poter venire classificati o indicizzati. Chiunque abbia un minimo di cervello mirerebbe a un sistema che possa esplorare qualunque architettura, decifrare una qualunque quantità di codice complesso o imperfetto e trovare comunque un modo per restituire i risultati migliori e più pertinenti, non quelli che sono stati "ottimizzati" da esperti di search marketing privi di una certificazione ufficiale".

Ma aspetta un attimo...

Immagina di pubblicare online un’immagine del tuo cane. Un essere umano potrebbe descriverla come "un cane di medie dimensioni, nero - tipo un labrador, che gioca a riporto nel parco". D'altro canto, il miglior motore di ricerca del mondo avrebbe grandi difficoltà a comprendere la foto con un tale livello di precisione. Come fai a far capire una fotografia ad un motore di ricerca? Fortunatamente, la SEO permette ai webmaster di fornire degli "indizi" che i motori possono usare per interpretare i contenuti. Infatti, aggiungere una struttura adatta ai tuoi contenuti è essenziale per l'attività SEO.

Comprendere sia le capacità che i limiti dei motori di ricerca permette di costruire, formattare e commentare i tuoi contenuti web con cognizione di causa e in un modo che gli spider di ricerca possono interpretare. Senza la SEO, molti siti web risulterebbero invisibili ai motori di ricerca.

"L'albero che cade nella foresta"

L’attività di SEO non consiste solo nel fare in modo che un sito web venga sviluppato in maniera adatta ai motori di ricerca sotto un profilo squisitamente tecnico. Riguarda anche il marketing. Questo è forse il concetto più importante da afferrare per ciò che concerne la funzionalità dei motori di ricerca. Puoi costruire un sito tecnicamente perfetto, ma, se non lo promuovi, i suoi contenuti possono risultare invisibili ai motori di ricerca.

Questo è dovuto alla natura della tecnologia di ricerca, che verte sulle metriche di pertinenza e importanza per mostrare i risultati.

L'adagio dell’"albero che cade in una foresta" postula che se non c'è nessuno nelle vicinanze ad udire il suono, l’albero che cade potrebbe non esistere affatto - e ciò si adatta perfettamente al contesto dei motori di ricerca e dei contenuti sul web.

In altri termini - se nessuno linka ai tuoi contenuti, i motori di ricerca possono decidere di ignorarli.

I motori in sé e per sé non dispongono di strumenti di valutazione della qualità né di alcun modo specifico per scoprire contenuti fantastici sul web. Solo gli umani hanno questo potere - scoprire, reagire, commentare e linkare.

Così, non basta creare contenuti di qualità, bisogna che questi vengano anche condivisi e discussi.

UN PANORAMA IN CONTINUO MUTAMENTO

Quando a metà degli anni '90 nacque il search marketing, la segnalazione manuale, le meta keyword tag e l’intasamento di parole chiave facevano parte delle normali tattiche necessarie per ottenere un buon posizionamento. Nel 2004, il bombardamento di collegamenti con anchor text, l'acquisto di sterminati elenchi di link mediante bot automatici di spam nei commenti dei blog e la costruzione di “vivai” di siti web collegati tra loro erano tutti metodi che potevano essere sfruttati per generare traffico. Nel 2011, il marketing sui social media e l’inserimento in ricerche verticali sono diventati tra i metodi più usati per realizzare l'ottimizzazione per motori di ricerca.

Il futuro è incerto, ma, nel mondo della ricerca, il cambiamento è una costante. Per questa ragione, il search marketing rimarrà una necessità primaria per coloro che vogliono rimanere competitivi sul web.

I siti web competono per l'attenzione e il posizionamento sui motori di ricerca, e coloro che dispongono di più esperienza e di una più approfondita conoscenza dei meccanismi che sovrintendono a questi posizionamenti sono anche coloro che possono godere dei benefici legati ad una maggiore visibilità e a un maggior traffico.