LA RICERCA DELLE PAROLE CHIAVE

La Classifica di Google

Tutto comincia con alcune parole digitate in una barra di ricerca.

La ricerca delle parole chiave è una delle attività più importanti, utili e che garantiscono i migliori risultati nel campo del search marketing. Il posizionamento tramite le "giuste" parole chiave può determinare il successo del tuo sito o affossarlo del tutto. Attraverso un lavoro da detective che consiste nell'individuare la keyword demand (il numero di ricerche fatte con una specifica parola chiave) nel tuo mercato, non solo puoi capire a quali termini e frasi ti conviene mirare con la tua SEO, ma puoi anche capire di più sui tuoi clienti in generale.

Non si tratta sempre e solo di attirare visitatori sul tuo sito, ma piuttosto di attirare il giusto tipo di visitatori. Non bisogna assolutamente sottovalutare l'utilità di questo tipo di informazioni - con la ricerca di parole chiave puoi prevedere gli spostamenti della domanda, rispondere ai mutamenti delle condizioni del mercato, e offrire i prodotti, i servizi e i contenuti che gli utenti stanno già cercando attivamente. Nella storia del marketing, le barriere all'entrata per comprendere le motivazioni dei consumatori - praticamente in qualunque nicchia di mercato - non sono mai state così basse.

COME GIUDICARE IL VALORE DI UNA PAROLA CHIAVE

Quanto vale una parola chiave per il tuo sito? Se possiedi un negozio online di scarpe, otterrai più vendite dai visitatori che cercano "scarpe marroni" o "stivali neri"? Le parole chiave digitate dai visitatori nei motori di ricerca sono spesso accessibili ai webmaster, e gli strumenti di ricerca delle parole chiave ci permettono di ottenere queste informazioni. Tuttavia, questi stessi strumenti non possono dirci direttamente quanto sia importante ricevere traffico da quelle specifiche ricerche. Per capire il valore di una parola chiave è necessario capire i nostri stessi siti, fare dei test, delle ipotesi, e così da capo - la formula classica del web marketing.

Una procedura molto semplice per stimare il valore di una parola chiave:

Chiediti...

La parola chiave è pertinente ai contenuti del tuo sito? Gli utenti troveranno ciò che stanno cercando sul tuo sito quando imposteranno una ricerca usando queste parole chiave? Saranno soddisfatti di ciò che troveranno? Questo traffico determinerà un ritorno economico o permetterà di raggiungere altri obiettivi aziendali? Se la risposta a tutte queste domande è un "Sì!" netto, procedi pure...

Cerca il termine/la frase con i più importanti motori di ricerca

Capire quali siti web sono già posizionati per le tue parole chiave può fornire preziosi indizi sui tuoi concorrenti, e anche su quanto potrà rivelarsi difficile posizionarsi per quel dato termine. Ci sono annunci sponsorizzati in alto e a destra dei risultati organici? Di solito, la presenza di molte pubblicità indica una parola chiave di alto valore, e pubblicità multiple sopra i risultati organici indicano spesso una parola chiave molto profittevole e con un elevato tasso di conversione.

Acquista una campagna di test per quella parola su Google Adwords e/o su Bing Adcenter

Se il tuo sito non si posiziona per la parola chiave, puoi comunque comprare del traffico "di prova" per vedere quanto e come converte. Su Google Adwords, scegli "corrispondenza esatta" e indirizza il traffico alla pagina pertinente sul tuo sito. Traccia le impression e il tasso di conversione nel corso di almeno 2-300 clic.

Usando i dati raccolti, determina l'esatto valore di ogni parola chiave.

Per esempio, se la tua pubblicità sui motori di ricerca ha generato 5,000 visualizzazioni, dalle quali 100 visitatori sono giunti sul tuo sito e 3 hanno generato una conversione per un profitto totale (non ricavo!) di 300 dollari, allora, per la tua attività, un singolo visitatore per quella determinata parola chiave vale 3 dollari.

Quelle 5,000 visualizzazioni in 24 ore potrebbero generare un tasso di click-through tra il 18 e il 36 per cento con un ranking in prima posizione (vedi lo studio Slingshot SEO per altre informazioni sui tassi di click-through potenziali), il che vorrebbe dire 900-1800 visite al giorno, a 3 dollari l'una, o da 1 a 2 milioni di dollari all'anno. Non c'è da stupirsi del fatto che le aziende apprezzino il search marketing!

CAPIRE LA "CODA LUNGA" DELLA KEYWORD DEMAND

Tornando al nostro esempio precedente del negozio di scarpe online, sarebbe fantastico posizionarsi in prima posizione per la parola chiave "scarpe" - o no?

È magnifico avere a che fare con parole chiave per le quali vengono fatte 5,000 ricerche al giorno, o anche 500 ricerche al giorno, ma, in realtà, questi termini di ricerca "popolari" rappresentano meno del 30% delle ricerche compiute sul web. Il 70% rimanente ricade in quella che viene comunemente chiama la "coda lunga" della ricerca. La coda lunga contiene centinaia di milioni di ricerche uniche che magari sono eseguite solo alcune volte ogni giorno, ma, prese nel loro insieme, costituiscono la maggior parte della domanda mondiale di informazioni tramite motori di ricerca.

Un'altra lezione che i search marketer hanno imparato è che spesso le parole chiave della coda lunga convertono meglio, perché colgono le persone in una fase avanzata del ciclo acquisto/conversione. Una persona che cerca delle "scarpe" con tutta probabilità sta solo dando un'occhiata, e non è ancora pronta ad acquistare. Viceversa, qualcuno che cerca il "miglior prezzo per Air Jordan taglia 44" ha già praticamente il portafoglio in mano!

Capire la curva di domanda delle ricerche è fondamentale. A destra abbiamo incluso un esempio di curva di domanda di parole chiave, che mostra il piccolo numero di ricerche che generano maggiori quantità di traffico paragonato alla massa delle parole e delle frasi meno cercate che costituiscono il grosso dei riferimenti di ricerca.