COME FUNZIONANO
I MOTORI DI RICERCA

I motori di ricerca hanno due funzioni principali – da una parte effettuare il crawling (analisi) e l’indicizzazione, dall’altra elaborare la pertinenza dei risultati e, quindi, fornirli.

CRAWLING, INDICIZZAZIONE E FORNIRE RISPOSTE

1. Crawling e Indicizzazione

Analizzare e indicizzare i miliardi di documenti, pagine, file, notizie, video e media presenti sul world wide web.

2. Fornire Risposte

Fornire risposte alle ricerche dell'utente, nella maggior parte dei casi tramite liste di pagine pertinenti, recuperando e ordinando le informazioni.

Immagina il World Wide Web come la rete di fermate della metropolitana di una grande città

Ogni fermata rappresenta un documento unico (di solito una pagina web, ma a volte sono file PDF, JPG o di altro tipo). I motori di ricerca hanno bisogno di una mezzo per "esplorare" l'intera città e individuare tutte le fermate, quindi seguono il miglior percorso possibile - quello costituito dai link.

La struttura a link del web serve a unire insieme tutte le pagine web

Attraverso i link, i robot automatici dei motori di ricerca, chiamati "crawler" o "spider", possono raggiungere tutti i miliardi di documenti interconnessi tra loro.

I motori di ricerca sono “macchine risponditrici”. Quando una persona cerca qualcosa online, chiede al motore di ricerca di analizzare il proprio intero archivio di miliardi di documenti e di fare due cose - primo, restituire solo quei risultati che sono pertinenti o utili per chi ha eseguito la ricerca, e secondo, classificare e posizionare quei risultati in ordine di utilità percepita. L’attività di SEO mira ad influenzare tanto la pertinenza quanto l’importanza.

Per un motore di ricerca, “pertinenza significa molto di più che trovare semplicemente una pagina contenente le parole giuste. Agli albori del web, i motori di ricerca non facevano molto più che questa banale operazione, e i loro risultati ne soffrivano. Così, attraverso una costante evoluzione, sono state evolute metodologie più efficaci per ottenere risultati di qualità che siano realmente utili agli utenti che effettuano le ricerche.

Al giorno d'oggi, esistono centinaia di fattori che influenzano la pertinenza, molti dei quali saranno analizzati e discussi in questa guida.

COME FANNO I MOTORI DI RICERCA A DETERMINARE L'IMPORTANZA?

Al momento, i maggiori motori di ricerca tendono ad interpretare l'importanza come popolarità - più popolare è un sito, una pagina o un documento, maggiore sarà, si presume, il valore delle informazioni in essi contenute. Nella pratica, questo assunto si è dimostrato piuttosto efficace, quindi i motori hanno continuato a migliorare la soddisfazione degli utenti usando delle metriche che interpretano la popolarità.

Popolarità e pertinenza non vengono determinate manualmente. Al contrario, i motori utilizzano delle equazioni matematiche molto precise - gli algoritmi - grazie ai quali possono separare, per così dire, il grano dal loglio per poi classificare il grano in ordine di bontà (o secondo qualunque altro criterio un contadino classifichi il grano).

Questi algoritmi includono spesso centinaia di fattori. Nel campo del search marketing, ci riferiamo a loro come fattori di ranking.

QUINDI COME FACCIO AD AVERE SUCCESSO?

A prima vista, i complicati algoritmi dei motori di ricerca possono sembrare impenetrabili. Gli stessi motori non offrono molte informazioni su come migliorare i risultati di ricerca o generare più traffico. Le informazioni sull'ottimizzazione e sulle prassi più efficaci suggerite dagli stessi motori di ricerca sono elencate qui sotto:

INFORMAZIONI SULLA SEO DALLE LINEE GUIDA PER WEBMASTER DI GOOGLE™

Gli esperti di Google™ raccomandano i seguenti metodi per ottenere migliori posizionamenti nel loro motore di ricerca:

  • Crea pagine che siano destinate soprattutto agli utenti, e non ai motori di ricerca. Non ingannare i tuoi utenti e non presentare ai motori di ricerca contenuti differenti da quelli che poi mostri agli utenti stessi, una pratica comunemente nota come “cloaking”;
  • Crea un sito con una gerarchia chiara e link testuali. Ogni pagina dovrebbe essere raggiungibile da almeno un link testuale statico;
  • Crea un sito utile e ricco di informazioni, e realizza pagine che descrivano i tuoi contenuti in maniera chiara e accurata. Assicurati che i tuoi elementi <title> e attributi ALT siano descrittivi e accurati.
  • Usa le parole chiave per creare degli URL descrittivi e accattivanti. Fornisci un'unica versione di un URL per raggiungere un documento, usando i redirect 301 o l'elemento rel="canonical" per gestire i contenuti duplicati.


INFORMAZIONI SEO DALLE LINEE GUIDA PER WEBMASTER BING™

Gli ingegneri di Bing™ in Microsoft™ raccomandano i seguenti metodi per ottenere migliori posizionamenti sul loro motore di ricerca:

  • Assicurati che la struttura dell'URL sia impostata in maniera chiara e ricca di parole chiave;
  • Fai sì che i tuoi contenuti non siano sepolti dentro contenuti multimediali (Adobe Flash Player, JavaScript, Ajax) e verifica che questi contenuti multimediali non nascondano dei link ai crawler;
  • Crea contenuti ricchi di parole chiave basati su ricerche in modo da far sì che corrispondano proprio a ciò che gli utenti cercano. Produci regolarmente nuovi contenuti.
  • Non mettere il testo che vuoi venga indicizzato dentro le immagini. Per esempio, se vuoi che il nome o l'indirizzo della tua azienda vengano indicizzati, assicurati che non compaiano dentro il logo dell'azienda.

Ma Niente Paura!

Fin dall'inizio del search marketing, gli esperti SEO hanno trovato dei metodi per ottenere informazioni sui meccanismi adottati dai motori di ricerca per classificare le pagine. I SEO e i marketer usano questi dati per far sì che i loro siti e quelli dei loro clienti possano ottenere un migliore posizionamento.

Sorprendentemente, i motori incentivano molti di questi sforzi, sebbene la visibilità presso il pubblico sia spesso poca.